La Borsa svizzera ha terminato la seduta nelle cifre rosse, dopo una mattinata positiva spinta dalla speranza di un rapido nuovo intervento della banca centrale americana. Il listino principale ha chiuso a 6453,91 punti, in calo dello 0,33%. L'indice allargato SPI è uscito dagli scambi a quota 5964,87 (-0,34%).

I dati macroeconomici Usa, l'andamento negativo di Wall Street e il ritorno della tensione sui titoli di Stato spagnoli hanno appesantito il mercato. Le richieste di sussidio di disoccupazione negli Stati Uniti sono salite la scorsa settimana di 4.000 unità a quota 372.000. Le attese erano per un calo a 365.000.

Fra i bancari, guadagno per Credit Suisse (+0,60% a 18,45 franchi), sulla scia di un miglioramento del giudizio da parte di Deutsche Bank, mentre UBS ha segnato un ribasso dell'1,27% (a 10,88 franchi) e la Julius Bär dell'1,70% (a 31,81 franchi). In flessione anche gli assicurativi Zurich (-0,09% a 231,60 franchi) e Swiss Re (-0,58% a 60,40 franchi).

Le esportazioni dell'orologeria, salite del 15,4% in luglio, in mattinata avevano spinto al rialzo i titoli del lusso. Col passare delle ore tuttavia essi sono scesi sotto la parità. Richemont ha perso lo 0,49% (a 60,35 franchi) e Swatch Group lo 0,74% (a 404,30 franchi). Fra i titoli difensivi di peso, Nestlé ha dato una mano al mercato con un incremento dello 0,25% (a 59,85 franchi), mentre Novartis (-1,12% a 57,25 franchi) e Roche (-0,40% a 172,50 franchi) hanno un avuto impatto negativo.

Nel mercato allargato Kuoni ha perso l'8,74% (a 245,50 franchi). L'agenzia di viaggi ha chiuso il primo semestre nelle cifre rosse: la perdita netta ammonta a 49,8 milioni di franchi (-43,5 nei primi sei mesi 2011). Anche l'utile operativo è di segno negativo: -29,4 milioni (-32,5), Gli specialisti interrogati dall'AWP prevedevano una perdita operativa di 31,4 milioni, ma una perdita netta di "soli" 38,7 milioni.

Valora è pure in ribasso (-4,97% a 162,50 franchi). Il gruppo attivo nel commercio al dettaglio nel primo semestre registrato un utile netto semestrale in calo. Le cifre pubblicate oggi anche in questo caso sono state considerate deludenti. Gategroup è pure in netto calo (-4,13% a 24,35 franchi).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.