Navigation

Borsa svizzera chiude in ribasso, SMI -2,35%

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 settembre 2011 - 17:49
(Keystone-ATS)

Avvio di settimana in ribasso per la Borsa svizzera, che come le altre piazze continentali ha scontato i timori per la tenuta del debito europeo. L'indice dei valori guida SMI ha chiuso a 5303,14 punti (-2,35% rispetto a venerdì), mentre il listino globale SPI ha perso il 2,32% a 4832,64 punti.

Sul mercato ha dominato un chiaro pessimismo, nonostante un recupero rispetto ai minimi di giornata (l'SMI era arrivato a perdere il 3%).

L'ondata di vendite ha interessato in particolare i valori finanziari UBS (-2,37% a 10,30 franchi), Credit Suisse (-2,37% a 19,79 franchi) e Julius Bär (-3,26% a 28,50 franchi), come pure gli assicurativi Swiss Re (-2,88% a 37,49 franchi) e Zurich (-4,32% a 159,50 franchi). Per quanto riguarda gli istituti di credito tiene ancora banco lo spinoso braccio di ferro con gli Usa in materia di evasione e, nello stesso ambito, anche l'accordo fra Berna e Berlino sull'imposta liberatoria: l'intesa potrebbe infatti fallire, considerata l'opposizione della SPD. Swiss Re ha da parte sua sottolineato come i bassi tassi di interesse rappresentino una sfida difficile per il settore in cui opera.

Hanno sofferto comunque anche i titoli più legati alla congiuntura quali ABB (-2,18% a 15,74 franchi), Adecco (-2,85% a 32,68 franchi) e Holcim (-2,68% a 44,27 franchi). Swatch (-0,06% a 354 franchi), che ha annunciato oggi la fine della cooperazione con l'americana Tiffany, si è mossa meglio di Richemont (-2,10% a 45,31 franchi), peraltro oggi scambiata senza il dividendo di 0,45 franchi. Particolarmente sotto pressione è stata per tutta la seduta Transocean (-2,67% a 47,03 franchi), ma nella corrente generale sono stati trascinati anche i difensivi Nestlé (-1,69% a 48,76 franchi), Novartis (-2,65% a 47,80 franchi) - penalizzata da un cambiamento di raccomandazione da parte di Merrill Lynch - e Roche (-3,19% a 136,50 franchi).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?