Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Borsa svizzera chiude negativa, SMI -0,32%

La Borsa svizzera ha chiuso la giornata di contrattazioni in territorio negativo con l'indice SMI dei principali titoli che ha segnato una flessione dello 0,32% a quota 9'366.20, mentre l'indice complessivo SPI è arretrato dello 0,22% a 9'357.78 punti.

Dopo la recente fase ascendente che venerdì ha portato lo SMI su valori ai massimi da sette anni gli investitori si sono concessi una pausa, ha commentato un analista. Le prospettive di guadagno rimangono intatte in considerazione delle iniezioni di liquidità da parte della Banca centrale europea e delle migliorate previsioni congiunturali nell'eurozona: ma sull'andamento degli affari pesa sempre l'incognita greca.

Le perdite più consistenti sui listini zurighesi sono state fatte segnare oggi da Givaudan (-1,94% a 1'819.00 franchi), dopo il versamento di un dividendo di 50 franchi per azione. Le quotazioni di Richemont (-1,25% a 83.00 franchi) e Swatch (-0,85% a 430.60 franchi) sono scivolate all'indietro: il timore è che Apple, con il suo Smartwatch, possa mettere sotto pressione il mercato tradizionale dell'orologio.

Di segno più i bancari: Credit Suisse ha guadagnato lo 0,31% (a 25.88 franchi), Julius Bär lo 0,34% (a 50.05 franchi) e UBS lo 0,44% (a 18.40 franchi). Hanno pesato sui listini il colosso dell'alimentazione Nestlé (-0,72% a 75.95 franchi) e i farmaceutici Novartis (-0,30% a 99.40 franchi ) e Roche (-0,36% a 273.90 franchi). Actelion, che il 9 aprile avvierà un programma di riacquisto di azioni proprie, ha ceduto lo 0,17% (a 118.70 franchi).

Tra i titoli ciclici hanno mostrato un certo vigore Holcim (+0,46% a 76.50 franchi) e Geberit (+0,41% a 366.30 franchi). Il gruppo ABB, dopo la notizia di una commessa di 160 milioni di dollari in provenienza dal Sudafrica, è rimasto sostanzialmente invariato (-0,05% a 20.90 franchi).

Sul mercato allargato l'attenzione si è concentrata su Sika, i cui vertici oggi hanno ottenuto in tribunale una vittoria parziale nella disputa con la holding SWH, intenzionata a cedere la sua partecipazione alla francese Saint-Gobain: il titolo in borsa ha guadagnato il 4,65% (a 3'710 franchi).

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.