Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La borsa svizzera ha chiuso la seduta odierna in territorio negativo con l'indice SMI dei principali titoli in flessione dello 0,47% a 8'273,08 punti, mentre l'indice complessivo SPI è arretrato dello 0,37% a quota 9'046,53.

I mercati oggi erano in attesa delle decisioni di politica monetaria della Banca centrale europea, che ha lasciato invariati i tassi d'interesse: il tasso principale rimane così fermo al minimo storico dello 0,00%. Il presidente della Bce ha detto che l'analisi economica "ha confermato la necessità di un continuo e molto sostanziale grado" di politica "monetaria accomodante".

Sull'argomento è intervenuto anche il presidente della BNS Thomas Jordan: la Banca nazionale svizzera, ha detto, continuerà a fare leva sui tassi negativi, visti i bassi tassi applicati in Europa. Ieri la presidente della Federal Reserve Janet Yellen ha invece affermato che l'economia americana è vicina alla massima occupazione, ma anche alla stabilità dei prezzi. Questo garantisce aumenti dei tassi di interesse graduali.

Sulla piazza zurighese i listini sono stati appesantiti dai valori difensivi, considerati più resistenti alle situazioni di crisi: tra i farmaceutici Novartis è scesa dell'1,52% (a 71.10 franchi) e Roche dell'1,10% (a 233.00 franchi). In arretramento anche il colosso dell'alimentare Nestlé (-0,75% a 73.20 franchi), in scia a voci secondo cui l'azienda sarebbe interessata alla concorrente americana Mead Johnson.

Contrastati i valori finanziari: Credit Suisse ha allungato il passo dello 0,79% (a 15.40 franchi) e UBS dell'1,33% (a 16.77 franchi), mentre Julius Bär è scivolata dello 0,53% (a 47.05 franchi). Senza una direzione univoca pure gli assicurativi, con Zurich Insurance (-0,61% a 276.30 franchi) e Swiss Re (-0,43% a 92.50 franchi) in perdita di velocità, ma con Swiss Life (+1,37% a 296.40 franchi) in progressione grazie a una valutazione positiva di UBS. Tra i titoli del segmento del lusso, Swatch è salita dell'1,07% (a 348.10 franchi) e Richemont dello 0,92% (a 76.70 franchi). .

Sul mercato allargato hanno informato sull'andamento degli affari Galenica (-0,97% a 1'120.00 franchi), Arbonia (-2,75% a 17.70 franchi) e LBB (+5,03% a 42.80 franchi).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS