Navigation

Borsa svizzera chiude pimpante, SMI +1,83%

Giornata decisamente pimpante per la Borsa svizzera. KEYSTONE/ENNIO LEANZA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 17 aprile 2020 - 17:46
(Keystone-ATS)

Giornata decisamente pimpante per la Borsa svizzera. Al termine delle contrattazioni l'indice dei titoli guida SMI guadagna l'1,83% a 9'612,83 punti, quello allargato SPI l'1,89% a 11'824,11.

I mercati internazionali hanno reagito bene al programma di riapertura presentato dal presidente americano Donald Trump. Anche l'annuncio di un potenziale farmaco contro il coronavirus, l'antivirale Remdesivir, ha dato energia alle piazze. La tendenza positiva è stata poi confermata nel pomeriggio dall'apertura di Wall Street.

Tutto questo, nonostante dati congiunturali non certamente incoraggianti. L'economia svizzera incassa cali record a causa del Covid-19 e, secondo il Centro di ricerca congiunturale del Politecnico federale di Zurigo (KOF), il pessimismo sta aumentando in molti settori.

Il protrarsi delle misure di contenimento della pandemia di Covid-19 "comporterà una significativa caduta del Pil in Italia anche nel secondo trimestre, cui farà verosimilmente seguito un recupero, che potrà anche essere sostenuto", secondo la Banca d'Italia nel bollettino economico. A livello europeo, le immatricolazioni di auto in marzo sono crollate del 51,8% su base annua.

Fra i titoli dello SMI, Lonza ha realizzato nel primo trimestre dell'anno un fatturato di 1,6 miliardi di franchi, in crescita, a tassi di cambio costanti, del 7,4%. Il titolo è risultato fra i pochissimi in negativo della giornata e ha chiuso con un -0,56% a 406,50 franchi. Peggio ha fatto solo Swisscom, con un -0,65% a 516,40.

Roche, dal canto suo, ha messo a punto un test sierologico per individuare la presenza di anticorpi contro il coronavirus nei pazienti esposti al contagio. Il titolo ha guadagnato l'1,84% a 326,80 franchi. Bene anche gli altri difensivi di peso Nestlé (+1,17% a 105,80) e Novartis (+1,52% a 85,89).

Fra i titoli più dinamici sono risultati i bancari, con Credit Suisse in incremento del 3,70% a 7,912 franchi e UBS del 4,49% a 9,262. Positivi anche gli assicurativi, con Zurich che cresce dello 0,83% a 303,10 franchi, Swiss Life dell'1,56% a 326,20 e Swiss Re del 2,28% a 77,18. Il miglior titolo della giornata risulta Adecco, con uno spettacolare +10,31% a 41,19.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.