Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Giornata fiacca oggi alla borsa svizzera, frenata dalle vendite su Roche e da prese di beneficio sui titoli bancari. In chiusura, l'indice dei titoli guida SMI si è fermato a 6466,32 punti, in flessione dello 0,08%. Sul mercato allargato, l'SPI ha perso lo 0,09% a 5700,46 punti.
Secondo gli operatori contattati dalla Reuters, mancano impulsi esterni importanti per assistere a un'espansione della borsa che spinga stabilmente l'SMI oltre la soglia dei 6500 punti. E i dati macro odierni non sono stati esaltanti. La fiducia degli investitori istituzionali tedeschi è risultata infatti negativa per il quinto mese consecutivo. I dati sono addirittura peggiori delle attese degli analisti. Ciò suscita timori sull'evoluzione congiunturale in Germania e dell'intera Europa.
Le vendite al dettaglio negli Stati Uniti - ad agosto in rialzo dello 0,4% contro stime per un +0,3% - non hanno influenzato le contrattazioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS