Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Seduta interamente positiva per la Borsa svizzera, che ha anche accelerato nell'ultima ora e mezza di contrattazioni per chiudere vicino ai massimi di giornata. L'indice dei valori guida SMI ha guadagnato lo 0,91% a 9'106.23 punti, quello allargato SPI lo 0,93% a 9'104.92 punti.

Tra le blue chip sotto i riflettori il titolo Adecco, che segna un +5,69% a 79.85 franchi dopo la presentazione delle cifre relative all'esercizio 2014, in cui ha accresciuto l'utile netto del 14% e il fatturato del 3%. Nel solo quarto trimestre il risultato netto è salito del 6% e il giro d'affari del 4%.

La performance trimestrale del gigante del lavoro temporaneo è leggermente inferiore alle previsioni degli analisti consultati dall'agenzia finanziaria AWP per quanto riguarda i ricavi ma le supera a livello di utile. Solidi pure gli altri titoli più legati alla congiuntura: Holcim è salita dell'1,90% a 75 franchi, Geberit dell'1,50% a 357.50 franchi e ABB dello 0,64% a 20.37 franchi.

In forte rialzo anche Julius Bär (+2,38% a 46.37 franchi) e Credit Suisse (+1,08% a 25.27 franchi) all'indomani dell'annuncio delle dimissioni del CEO Brady Dougan per la fine di giugno e della nomina del franco-ivoriano Tidjane Thiam alla sua successione. Più debole il terzo bancario, UBS (+0,81% a 17.38 franchi).

Hanno guadagnato oltre un punto percentuale anche Zurich (+1,99% a 312.90 franchi), Syngenta (+1,98% a 334.40 franchi), Richemont (+1,58% a 83.80 franchi), Swisscom (+1,55% a 550.50 franchi), Givaudan (+1,44% a 1'828 franchi), Actelion (+1,36% a 11.80 franchi), Swatch (+1,32% a 420.90 franchi), Transocean (+1,26% a 14.46 franchi). Novartis (+1,20% a 96.85 franchi) e Swiss Re (+1,17% a 90.60 franchi).

Dal canto suo Nestlé ha chiuso invariata a 75.30 franchi e Roche in rialzo dello 0,46% a 260.40 franchi, mentre SGS è cresciuta dello 0,42% a 1'913 franchi.

Nel mercato allargato da segnalare che Bobst ha fatto un balzo del 7,28% a 31.70 franchi grazie a un miglioramento della valutazione da parte della Banca cantonale di Zurigo, mentre Meyer Burger (+4,44% a 6.59 franchi) ha segnalato una forte domanda per una sua tecnologia.

Tra le aziende che hanno comunicato i risultati del 2014 Ascom è salita dello 0,93% a 16.25 franchi, Rothschild ha ceduto l'1,81% a 13'550 franchi e Cicor lo 0,14% a 35.30 franchi mentre Myriad è invariata a 4.28 franchi. Logitech, che ha annunciato le sue attese per l'esercizio che si chiuderà a fine marzo, ha perso il 3,72% a 12.95 franchi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS