Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Borsa svizzera continua a presentarsi solida, con l'indice SMI in rialzo dello 0,50% a 8'856.62 punti, quello allargato SPI dello 0,63% a 10'039.33 punti.

Anche nel pomeriggio il listino principale è trainato dai pesi massimi difensivi Nestlé (+0,33%), Novartis (+0,72%) e Roche (+0,73%). I due colossi farmaceutici si sono visti omologare due preparati da parte della Food & Drug Administration americana.

In chiara progressione Swiss Life (+2,32%), Actelion (+1,36%), LafargeHolcim (+1,33%) - che pubblicherà domani i trimestrali -, Givaudan (+1,25%) e Adecco (+1,01%).

Geberit per contro lascia sul terreno lo 0,97% dopo aver presentato i conti trimestrali. Stando a un operatore il gruppo sangallese di tecniche sanitarie "ha solo soddisfatto le aspettative: ciò non basta, gli investitori sono delusi". In calo anche Zurich (-0,33%) e Syngenta (-0,09%).

Nel listino allargato da segnalare che Oerlikon sale del 4,18% nel giorno della pubblicazione dei trimestrali, mentre Dufry, che pure ha reso noto le cifre dei primi tre mesi dell'anno, scende dello 0,12% dopo aver ceduto quasi il 6% in apertura. Lonza perde il 6,58% in seguito all'aumento di capitale che si può sottoscrivere da oggi.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS