Navigation

Borsa svizzera in equilibrio

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 dicembre 2019 - 11:35
(Keystone-ATS)

Dopo aver raggiunto un nuovo record, la borsa svizzera è passata in negativo e poi poco sopra la linea di demarcazione: alle 11.31 l'indice dei valori guida SMI segnava 10'728,31 punti, su dello 0,04% rispetto a lunedì.

Il listino globale SPI guadagnava lo 0,07% a 12'965,93 punti. Nella penultima seduta dell'anno, la borsa svizzera è stata inizialmente portata dall'ottimismo che ieri ha regnato a Wall Street. Poco dopo l'apertura lo SMI ha raggiunto il valore primato di 10'755,68 punti. I record annuali si susseguono da giorni: l'ultimo risale a lunedì (10'734,09 punti).

Le informazioni aziendali sono estremamente rare in questo periodo di feste di fine anno. Swatch fa segnare il miglior andamento della giornata (+0,63%), mentre sempre nel segmento del lusso Richemont avanza più a stento (+0,08%). Contrastati i bancari UBS (-0,25%) e Credit Suisse (+0,11%) nonché i pesi massimi Nestlé (-0,08%), Novartis (-0,11%) e Roche (+0,36%). Fanalino di coda è Swiss Life (-0,77%), ma sotto la linea di demarcazione ci sono anche gli altri assicurativi Swiss Re (-0,18%) e Zurich Insurance (-0,40%).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.