Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Mattinata debole oggi per i listini alla Borsa svizzera. Poco dopo le 11.45, l'indice SMI dei titoli guida cedeva lo 0,72% a 8925,37 punti e l'indice completo SPI lo 0,60% a 9145,72 punti.

Gli operatori, dopo il rallentamento del comparto industriale in Germania, attendono i dati sull'occupazione negli Stati Uniti che verranno diffusi nel pomeriggio.

In forte calo Richemont (-9,06%), che oggi ha presentato i semestrali. Benché il gruppo ginevrino attivo nel settore del lusso abbia realizzato nel periodo aprile-settembre un utile di 1,1 miliardi di euro - in aumento del 22% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso - gli analisti avevano stimato risultati migliori. Il titolo è oggetto di prese di guadagno.

L'altro titolo del lusso Swatch perde a sua volta il 6,28%.

Pesano sui listini le vendite dei difensivi Roche (-0,81%), Novartis (-0,39%) e Nestlé (-0,79%).

In ripresa i bancari, con UBS in progressione dell'1,14%, Credit Suisse dell'1,37% e Julius Baer dello 0,75%.

Syngenta avanza del 3,61%. Come indicato dal Wall Street Journal, che si rifà a fonti anonime, il gruppo agrochimico americano DuPont avrebbe avviato discussioni col concorrente svizzero riguardo a una possibile fusione nel settore agrario.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS