Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Borsa svizzera ha ridotto i guadagni rispetto all'apertura sfiorando anche la linea di demarcazione. Alle 11.25 l'SMI avanza dello 0,14% a 8'043.71 punti, l'SPI dello 0,20% a 7'645.33 punti.

Sul mercato principale bene i bancari Julius Bär (+1,21%) e Credit Suisse (+0,92%), mentre è più debole UBS (+0,42%). In chiaro rialzo anche titoli ciclici quali Adecco (+1,07%), Geberit (+0,76%) e Holcim (+0,54%) e il lusso, con Richemont che avanza dell'1,10% e Swatch Group dello 0,70%.

Tra i pesi massimi difensivi Nestlé (+0,70%) sostiene il mercato, mentre incidono negativamente i colossi farmaceutici Novartis (-0,67%) e Roche (-0,33%). In flessione anche Syngenta (-1%), Transocean (-0,70%), Swisscom (-0,26%) e Actelion (-0,08%).

Nel listino allargato l'azione nominativa di Schindler sale del 3,14% dopo che il costruttore di ascensori e scale mobili ha annunciato una modifica temporanea al suo programma di riacquisto di azioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS