Navigation

Borsa svizzera in progressione grazie dati Usa e Germania

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 settembre 2011 - 15:35
(Keystone-ATS)

Il dato rivisto al rialzo del Pil americano, informazioni incoraggianti sulla disoccupazione e la creazione di impieghi in America, nonché il sì del parlamento tedesco all'ampliamento del fondo salva-stati stanno sostenendo i listini alla borsa svizzera. Verso le 15.30, l'indice delle blue chip SMI guadagnava l'1,35% a 5626,54 punti. Sul mercato allargato, l'SPI avanzava dell'1,18% a 5095 punti.

In forte rialzo UBS (+4%) e Credit Suisse (+3,69%). Bene Julius Baer (+1,19%). Acquisti sostenuti anche tra gli assicurativi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?