Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La borsa svizzera rimane leggermente al di sopra della soglia di parità, con l'indice SMI dei titoli guida che in fine di mattinata segna 8'230.90 punti, in progresso dello 0,08%, mentre l'indice complessivo SPI sale dello 0,10% a quota 7'832.12.

In forte progressione Swissom (+2,29%), che oggi ha annunciato i risultati sui nove mesi e confermato la nomina di Urs Schaeppi alla guida del gruppo. In sensibile crescita anche Swiss Re (+1,88%), i cui risultati trimestrali sono stati giudicati migliori delle attese.

Il balzo in avanti più marcato spetta alla sempre volatile Transocean (+5,39%), mentre tra i pesi massimi Nestlé progredisce dello 0,61%. Novartis cede lo 0,35% e Roche lo 0,28%. Andamento contrastato tra i bancari: UBS lascia sul terreno lo 0,54%, mentre Credit Suisse avanza dello 0,59%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS