La Borsa svizzera, appesantita ieri dai timori legati all'escalation della crisi ucraina, ha avviato le contrattazioni al rialzo, con l'indice SMI dei titoli guida che dopo i primi scambi segna 8.659.16 punti, in progressione dello 0,43%, mentre l'indice complessivo SPI avanza dello 0,31% a quota 8.560.01.

Positive in apertura anche Londra (FTSE-100 +025% a 6.822,78 punti), Parigi (CAC 40 +0,33% a 4.380,61 punti), Francoforte (Dax + 0,22% a 9.483,42 punti) e Milano (Ftse Mib +0,39% a 20.420 punti).

Stamane la Borsa di Tokyo ha chiuso in calo dello 0,23%, con l'indice guida Nikkei a 15.425 punti. Debole anche Wall Street: il Dow Jones ha perso lo 0,24% a 17.080,98 punti, il Nasdaq ha ceduto lo 0,26% a 4.557,70 punti, mentre lo S&P 500 ha lasciato sul terreno lo 0,17% a 1.996,76 punti.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.