Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La borsa svizzera ha avviato le contrattazioni poco mossa con l'indice SMI dei titoli guida che dopo i primi scambi si attesta a 8.518.56 punti (+0,12%), mentre l'indice complessivo SPI avanza leggermente dello 0,05% a quota 8.259.82.

Hanno aperto al rialzo Milano (Ftse Mib +0,15% a 21.725 punti), Londra (FTSE-100 +0,11% a 6.666,13 punti), mentre Parigi è rimasta ferma con il CAC 4O a 4.431,11 punti. Stabile anche Francoforte con l'indice Dax a 9.620,87 punti.

Stamane la Borsa di Tokyo ha terminato gli scambi in rialzo dello 0,84%, spinto dalla rapida avanzata del dollaro portatosi fino a ridosso dei 104 yen. L'indice Nikkei ha guadagnato 125,56 punti, superando quota 15.000 per la prima volta in tre settimane, fino ad attestarsi a 15.071,88.

Chiusura in territorio positivo, ieri sera, anche per la borsa di New York, con lo S&P 500 che ha aggiornato il proprio record. Il Dow Jones è salito dello 0,24% a 16.573,00 punti, il Nasdaq è avanzato dello 0,20% a 4.276,46 punti mentre lo S&P 500 ha messo a segno un progresso dello 0,3% a 1.890,9 punti.

SDA-ATS