Partita in leggera flessione, la Borsa svizzera ha ripreso slancio nel corso della mattinata. Poco prima delle 11.45, l'indice dei titoli guida SMI guadagnava lo 0,15% a 9483,03 punti.

L'indice completo SPI progrediva dello 0,17% a 9617,52 punti.

Sostengono i corsi i titoli difensivi, ancora ricercati come ieri: Roche avanza dello 0,39%, Novartis dello 0,10% e Nestlé dello 0,34%. In flessione i bancari, dopo i guadagni messi a segno ieri. UBS arretra dell'1,12%, Credit Suisse dello 0,80% e Julius Baer dello 0,56%.

Andamento altalenante per gli assicurativi. Zurich avanza dello 0,44%, mentre Swiss re è invariata. Bene i ciclici, con Lafargeholcim in progressione dello 0,97%, Adecco dello 0,68%, ABB dello 0,51%.

Ancora in flessione Transocean (-3,07%), condizionata dal calo del prezzo del petrolio.

Sul mercato allargato, Oerlikon perdeva l'1,23%. Nel primo semestre, il gruppo industriale svittese ha visto il suo utile netto calare del 16,3% a 108 milioni di franchi, mentre il fatturato è aumentato del 4,8%, a 1,56 miliardi rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.