Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Prosegue senza particolari sussulti l'andamento della Borsa svizzera, con i listini incollati alla linea di demarcazione. Poco dopo le 15.00, l'indice SMI dei titoli principali saliva dello 0,10% a 8176,27 punti.

L'indice completo SPI evolveva poco sopra la parità: +0,05% a 8892,84 punti.

In assenza di dati provenienti dalle aziende, i listini scontano ancora le dichiarazioni di venerdì della Fed quanto alla possibilità di un aumento dei tassi in un futuro assai vicino.

Tra i titoli del listino principale prevale un andamento poco omogeneo. Ubs perde lo 0,22%, mentre il Credit Suisse mette a segno un +0,49%. In crescita anche Julius Baer (+0,60%).

A parte Zurich, invariata, Swiss Re e Swiss Life cedono, rispettivamente, lo 0,43% e lo 0,33%.

In ripresa Roche (+0,62%) e Novartis (+0,58%), mentre Nestlé è poco sotto la linea (-0,06%). In generale, il mercato è caratterizzato da un volume contenuto di scambi.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS