La seduta della Borsa svizzera prosegue altalenante, anche se le perdite sono un po' aumentate nel pomeriggio. Alle 15.00 l'indice principale SMI cede lo 0,28% a 8.756,69 punti, quello allargato SPI lo 0,33% a 10'252.46 punti.

Le principali piazze europee evolvono positivamente, mentre i futures Usa restano negativi in vista della ripresa degli scambi dopo il ponte festivo del Ringraziamento. Al di soto delle stime gli indici Pmi in Germania e nell'Ue a differenza della Francia, mentre sono ancora attesi gli analoghi dati Usa, previsti stabili.

Tra le blue chip segnano un rialzo i titoli più sensibili all'andamento congiunturale: Adecco (+0,27%), LafargeHolcim (+0,11%) e SGS (0,35%). Positivi anche gli assicurativi: Swiss Life (0,08%), Swiss RE (+0,77%) e Zurich Insurance (0,10%).

Sotto pressione sono invece soprattutto i due colossi bancari Credit Suisse (-0,21%) e UBS (-0,67%), mentre Julius Baer (+0,10%) rimane in territorio positivo. Tra i pesi massimi difensivi Nestlé scende dello 0,26%, Novartis dello 0,16% e Roche dello 0,22%.

Maglia nera è per il momento Richemont (-1,25%).

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.