Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Mattinata debole per la Borsa svizzera sulla scia dei timori per i rischi geopolitici. Alle 11.30 l'SMI cede lo 0,06% a 8'611.84 punti, l'SPI lo 0,04% a 9'675.85 punti.

Tra le blue chip in evidenza Givaudan, che cresce del 3,02% dopo la presentazione del fatturato nel primo trimestre. In forte aumento Swatch (+2,39%) e Richemont (+1,20%) dopo che il gruppo del lusso francese LVMH ha accresciuto più delle attese le vendite nel primo trimestre.

Contrastati i ciclici, con ABB in calo dell'1,03% e Geberit dello 0,26% mentre Adecco sale dello 0,99% e LafargeHolcim dello 0,17%. Male i bancari, con Credit Suisse in flessione dell'1,02%, UBS dello 0,76% e Julius Bär dello 0,34%. Tra i pesi massimi difensivi Nestlé scende dello 0,20% e Roche dello 0,04% mentre Novartis avanza dello 0,13%.

Nel mercato allargato da segnalare le progressioni di Orascom Development Holding (+2,80%), sebbene abbia accresciuto le perdite nel 2016, e Valartis (+1,97%), che le ha invece ridotte.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS