Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sempre rialzo la Borsa svizzera: alle 11.20 l'indice dei valori guida SMI avanzava dell'1,28% a 8'960.67 punti, quello allargato SPI dell'1,25% a 9'125.97 punti.

I mercati credono sempre all'ipotesi che possa essere scongiurato il default greco dopo che il premier Alexis Tsipras ha presentato un pacchetto di riforme. Tuttavia il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ha smorzato un po' l'entusiasmo, affermando che nei giorni scorsi sono stati fatti progressi ma non è sicuro che oggi ci sarà l'accordo.

Tra le blue chip sono in forte rialzo i pesi massimi difensivi, con Novartis che segna un +1,96%, Roche un +1,40% e Nestlé un +1,31%. Bene anche i bancari: Credit Suisse guadagna l'1,62%, UBS lo 0,66% e Jiulius Bär lo 0,60.

L'unico titolo in flessione è Syngenta (-0,15%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS