Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Rimane in territorio positivo la Borsa svizzera nel pomeriggio: poco dopo le 15:00 l'indice dei titoli guida SMI guadagnava lo 0,44% a 9'042,97 punti e quello allargato SPI lo 0,41% a 10'282,72.

Il dato congiunturale più atteso è arrivato dagli Stati Uniti: i prezzi al consumo a giugno sono rimasti invariati. Le stime erano per un rialzo dello 0,1%. L'indice "core", al netto di energia e alimentari, è salito dello 0,1%.

Dati congiunturali sono arrivati anche dall'Italia, dove è stato confermato il rallentamento dell'inflazione a giugno. La crescita dell'indice dei prezzi al consumo si è infatti fermata all'1,2% su base annua, dal +1,4% di maggio.

Sul mercato elvetico, Richemont ha annunciato le dimissioni del responsabile del settore orologiero Georges Kern. Il titolo guadagna attualmente lo 0,50%.

Spingono il listino i titoli farmaceutici, con Roche in crescita dell'1,44% e Novartis dello 0,82%. Bene anche Givaudan (+0,89%). Prestazioni negative invece per i bancari Credit Suisse (-1,09%), Julius Baer (-0,68%) e UBS (-0,47%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS