Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo un avvio in calo, i listini della Borsa svizzera sono risaliti sopra la linea di demarcazione. Alle 11.20 l'SMI avanza dello 0,23% a 8'930,93 punti, l'SPI dello 0,20% a 9'127,16 punti. Gli scambi sono comunque modesti in una giornata senza impulsi.

Tra le blue chip in forte rialzo i ciclici LafargeHolcim (+1,51%) e ABB (+1,21%), mentre risultano più deboli Adecco (+0,21%) e Geberit (+0,15%). Bene anche SGS (+1,07%).

I colossi farmaceutici Novartis e Roche crescono rispettivamente dello 0,66% e dello 0,23%, mentre il terzo peso massimo difensivo Nestlé cede lo 0,33%. In controtendenza pure Julius Bär (-0,92%); nel frattempo UBS progredisce dello 0,30% e Credit Suisse - che ha precisato oggi il dispositivo della ricapitalizzazione annunciata la settimana scorsa - dello 0,66%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS