Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Prosegue nel segno dell'incertezza la seduta della Borsa svizzera. In mancanza di impulsi i volumi degli scambi risultano modesti. Alle 15.20 l'indice principale SMI sale dello 0,07% a 9'404.57 punti, quello allargato SPI dello 0,09% a 9'534.71 punti.

Tra i ciclici in evidenza Geberit che avanza dell'1,25%, mentre sono più contenuti i guadagni di Adecco (+0,38%), ABB (+0,36%) e LafargeHolcim (+0,07%). Bene anche il lusso con Swatch in rialzo dell'1,02% e Richemont dello 0,85%.

Sempre contrastati i bancari, con UBS che cede lo 0,41% mentre Credit Suisse cresce dello 0,21% e Julius Bär dello 0,19%. In calo invece i due assicurativi, con Swiss Re - che aveva pubblicato ieri i risultati semestrali - che perde lo 0,69% e Zurich lo 0,17%.

Quanto ai pesi massimi difensivi, Nestlé e Roche - il cui preparato contro il cancro al seno Perjeta è stato autorizzato nell'Unione europea anche per il trattamento preoperativo di tumori aggressivi alla mammella in stadio precoce - avanzano dello 0,07% mentre Novartis è invariata.

Nel mercato allargato Zehnder progredisce del 3,41% nonostante un crollo degli utili. BKW sale dello 0,29% dopo aver annunciato una piccola acquisizione e di voler esercitare il suo diritto di prelazione su azioni Swissgrid di Alpiq.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS