Navigation

Borsa svizzera sempre negativa

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 novembre 2011 - 11:42
(Keystone-ATS)

Prosegue sempre al disotto della parità l'andamento dei listini alla borsa svizzera. Verso le 11.30, l'indice dei titoli guida SMI cedeva lo 0,22% a 5345,11 punti. Sul mercato allargato, l'SPI perdeva lo 0,15% a 4850,89 punti.

Dopo una buona partenza, i titoli bancari hanno perso terreno. Ubs cede lo 0,70%, Credit Suisse lo 0,66% e Julius Baer lo 0,74%. Tra gli assicurativi, ZFS cede lo 0,71% e Swiss Re l'1,02%. Stamane l'agenzia di rating Moody's ha declassato l'Ungheria, mentre non accenna a placarsi la pressione sui titoli di Stato di Italia e Spagna.

Contrastati i pesi massimi. Nestlé sale dello 0,10%, Novartis cede lo 0,36% e Roche avanza dello 0,45%. Quest'ultima società ha inaugurato oggi un nuovo centro per lo sviluppo e la formazione a Basilea.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?