Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Più s'avvicina l'ora della comunicazione della Federal Reserve sui tassi d'interesse - prevista per le 20.00 - e più si indeboliscono i listini della Borsa svizzera. Alle 15.15 l'SMI cede lo 0,63% a 8'815.42 punti, l'SPI lo 0,52% a 8'983.96 punti.

Gli investitori sono impazienti di sapere se la banca centrale americana aumenterà il suo tasso direttore per la prima volta dalla crisi finanziaria. Intanto i dati macroeconomici giunti da oltreoceano non hanno suscitato alcuna reazione del mercato. Nemmeno il fatto che stamane la Banca nazionale svizzera abbia lasciato invariati i tassi d'interesse, mossa d'altronde attesa.

Tra le blue chip quotate a Zurigo sempre sotto pressione i ciclici ABB (-1,26%), Adecco (-1,19%) e Geberit (-0,90%), mentre limita le perdite LafargeHolcim (-0,34%).

Tra i pesi massimi difensivi Nestlé (+0,41%) sostiene il listino, mentre lo trainano al ribasso Novartis (-0,84%) e Roche (-1,30%). Perdono oltre un punto percentuale anche Syngenta (-1,77%), Swisscom (-1,76%), UBS (-1,70%), Swiss Re (-1,40%) e SGS (-1,26%).

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS