Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Prosegue, nonostante la burrasca che si sta abbattendo sulla Grecia, il momento positivo per la Borsa svizzera: poco dopo le 11.30, l'indice SMI delle blue chip saliva dello 0,64% a 8966,04 punti. L'indice completo SPI avanzava dello 0,59% a 9097,54 punti.

Gli investitori, indica la Reuters, sono in attesa dei dati macro provenienti dagli Stati Uniti, in particolare le informazioni sull'occupazione. Gli analisti si attendono un consistente aumento dei posti di lavoro. Attesi anche i dati sui sussidi di disoccupazione.

Per quanto riguarda il listino principale, i bancari sono in crescita come ieri, anche se a un livello inferiore. UBS avanza dello 0,15%, Credit Suisse dello 0,38% e Julius Bär dell'1,03%. Tra gli assicurativi, Zurich progredisce dello 0,73% e Swiss Re dello 0,66%.

Sostengono il mercato i titoli difensivi con Roche che cresce dello 0,19%, Novartis dello 0,97% e Nestlé dell'1,09%. In calo invece ABB (-015%) - oggi l'azienda ha annunciato una commessa in India per 50 milioni di franchi - Adecco (-0,33%) e SGS (-3,21%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS