Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La borsa svizzera rimane in territorio positivo con l'indice SMI dei titoli guida che a circa due ore dalla chiusura segna un progresso dello 0,57% a quota 9'019.54 punti mentre l'indice complessivo SPI sale dello 0,54% a 9'245.89 punti.

Malgrado una partenza fiacca i listini hanno recuperato terreno nel corso della giornata, superando dopo le 11 la linea di demarcazione. A vivacizzare i mercati mancano impulsi da Oltreoceano, dove si celebra il lungo fine settimana del Ringraziamento: Wall Street è aperta oggi solo per qualche ora nel pomeriggio.

Sulla piazza zurighese tutte le blue chip sono di segno più, ad eccezione di LafargeHolcim (-2,05%), ABB (-0,16%), Transocean (-0,07%) e Syngenta (-0,03%).

A tirare il listino Swatch Group (+1,77%), Adecco (+1,74%), Richemont (+1,63%) e SGS (+1,19%).

Tra i pesi massimi difensivi il colosso dell'alimentare Nestlé guadagna l'1,05%, mentre più in sordina si muovono i farmaceutici: Novartis segna +0,79%, Roche +0,36% e la società biotecnologica Actelion (+0,14%).

Sul listino allargato, si segnalano gli ampi guadagni di Dottikon ES (+7,64%): il gruppo chimico argoviese ha annunciato stamane di essere tornato nelle cifre nere nel primo semestre 2015/16, chiuso il 30 settembre. Con un fatturato in crescita di oltre il 10%, a 43,2 milioni di franchi, l'impresa ha realizzato un utile netto di 1 milione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS