Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La borsa svizzera rimane orientata al ribasso: alle 15.15 l'indice dei valori guida SMI segnava 8933,57 punti, in flessione dell'1,22% rispetto a venerdì, mentre il listino globale SPI perdeva l'1,11% a 10'175,51 punti.

Gli investitori mostrano una chiara avversione al rischio, complice la tensione nella penisola arabica, l'approssimarsi delle elezioni parlamentari in Gran Bretagna e l'incertezza riguardo al futuro della politica monetaria praticata dalla Banca centrale europea.

Sul listino elvetico pesa soprattutto Roche (-5,02%), che reagisce negativamente a uno studio sull'efficacia di Perjeta, un farmaco per il cancro al seno. Arretra anche Novartis (-0,38%), mentre si smarca il terzo peso massimo difensivo, Nestlé (+0,66%), che si conferma tonico come nelle scorse sedute.

Male orientati sono i valori più sensibili ai cicli economici quali Adecco (-1,51%), Geberit (-0,61%), ABB (-0,77%) - che la settimana scorsa aveva offerto la migliore performance - e LafargeHolcim (-1,74%). Nel segmento del lusso Swatch (-2,48%) e Richemont (-2,58%) sprofondano sempre più nel rosso.

Perdite più limitate vengono mostrate dai bancari UBS (-0,32%), Credit Suisse (-1,12%) e Julius Bär (-1,00%). Non si sottraggono alla tendenza generale gli assicurativi Zurich (-0,32%), Swiss Life (-1,58%) e Swiss Re (-0,79%).

Nel mercato allargato tonfo di Burckhardt Compression (-10,21%), che ha annunciato un calo di utile e ordinativi nel 2016/2017, mostrandosi anche prudente riguardo al futuro. SFS Group (+2,22%) approfitta di una raccomandazione di UBS, mentre Meyer Burger (+3,39%) beneficia di una segnalazione di Vontobel. Parecchio interesse sta suscitando anche Tornos (+4,02%), salita ai massimi degli ultimi due anni con volumi di scambio consistenti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS