La Borsa svizzera si sta mantenendo in territorio positivo anche nel primo pomeriggio. Alle 15.00 il listino principale SMI segna 7'721.46 punti, in progresso dello 0,50%. L'indice allargato SPI era a quota 7'279.70 (+0,44%).

L'andamento nei prossimi giorni dipenderà dai dati congiunturali americani, in particolare sulla disoccupazione. D'altro canto giovedì gli Stati Uniti festeggeranno il giorno dell'Indipendenza e i mercati finanziari rimarranno chiusi. Ciò potrebbe pesare sui volumi delle attività in borsa nella seconda parte della settimana.

Fra i titoli guida in crescita i bancari, con UBS che sale dell'1,24%, Credit Suisse del 2,32% e Julius Bär dell'1,17%. Positivi anche gli assicurativi con Swiss Re in aumento dello 0,36% e Zurich dell'1,31%.

Quanto ai pesi massimi difensivi, Nestlé sostiene il mercato avanzando dello 0,40%. Novartis è meno tonica (+0,15%), mentre Roche non registra variazioni. Fra i titoli più sensibili alle oscillazioni della congiuntura, ABB sale dello 0,63%, Adecco dello 0,74%, Geberit dell'1,62%, mentre Holcim lascia sul terreno l'1,14%. Nel comparto del lusso Richemont è in rialzo dello 0,60%, Swatch Group dello 0,68%.

Fra gli altri titoli, Swisscom, favorita da un miglior giudizio da parte dei Deutsche Bank, sale dello 0,46%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.