Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Si è rafforzata nel corso della mattinata la borsa svizzera. L'indice dei titoli guida SMI guadagnava poco prima delle 11.30 lo 0,79% a 6606,84 punti. Sul mercato allargato, l'SPI sale dello 0,73% a 5699,63 punti.
Gli operatori giudicano tuttavia prematuro parlare di un nuovo trend al rialzo. Solo la settimana prossima se ne saprà di più, quando molti operatori ritorneranno dalle vacanze e verranno pubblicati i primi dati aziendali (Sika, Geberit, Barry Callebaut, Sulzer, SGS).
Particolarmente ricercati oggi i titoli bancari e assicurativi. UBS avanza del 3,32%, il Credit Suisse dello 0,82% e Julius Baer del 2,35%. Per gli assicurativi, Swiss Re cresce del 2,01% e Swiss life del 2,62%. Ieri questa azione aveva già concentrato su di sé l'attenzione degli operatori in seguito a voci di corridoio che parlavano di un interessamento di Allianz per l'assicuratore elvetico. Voci che taluni broker giudicano tuttavia infondate.
Come ieri, i titoli ciclici sono in crescita, trascinati da speculazioni su un miglioramento delle congiuntura per l'anno in corso. ABB sale dello 0,63%, Adecco dello 0,32%, Swatch dello 0,87%, Richemont dello 0,17%. I prodotti di lusso godono di riflesso delle vendite positive registrate in dicembre negli Stati Uniti.
Tra i pesi massimi, Nestlé guadagna l'1,51%, Novartis lo 0,28%, mentre Roche è praticamente invariata.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS