Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo un avvio in rialzo gli indici della Borsa svizzera sono scivolati sotto la linea di demarcazione: poco prima delle 11.30 l'SMI cede lo 0,22% a 7'918.01 punti, l'SPI lo 0,25% a 8'571.92 punti.

Tra le blue chip in evidenza Zurich (+1,59%) dopo che Merrill Lynch ha migliorato la sua raccomandazione. Positivi anche gli altri titoli finanziari, dai bancari UBS (+0,47%), Credit Suisse (+0,88%) e Julius Bär (+0,56%) agli assicurativi Swiss Re (+0,66%) e Swiss Life (+0,34%).

In territorio positivo pure i ciclici, con ABB che avanza dello 0,10%, Adecco dello 0,35%, Geberit dello 0,08% e LafargeHolcim dello 0,19%, nonché SGS (+0,42%). A trainare al ribasso il listino sono soprattutto i titoli farmaceutici: Novartis scende dello 0,59%, Roche dello 0,85%. Il terzo peso massimo difensivo, Nestlé, perde lo 0,07%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS