Navigation

Borsa svizzera tocca nuovo record

Nuovo record per la Borsa svizzera. KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 14 febbraio 2020 - 11:47
(Keystone-ATS)

Partita al piccolo trotto, la Borsa svizzera ha cominciato a crescere nel corso della mattinata, impermeabile ai timori dell'epidemia di coronavirus in Cina e alle ripercussioni sugli affari, fino a raggiungere un nuovo record assoluto.

Stando un operatore raggiunto dall'AWP, molte aziende parlano delle conseguenze negative del virus sui rispettivi affari, ma nessuno ci crede veramente.

La tanto attesa svolta nella lotta contro il morbo si fa attendere: il numero di malati conclamati e decessi non fa che crescere. Molte ditte attive nel paese asiatico temono un rallentamento dell'attività, se non la cessazione della produzione.

Ciononostante, lo SMI poco dopo le 11.00 ha toccato gli 11'127,10 punti, nuovo record per l'indice principale della Borsa svizzera. A sostenere i listini ci pensano Nestlé e i bancari UBS e Credit Suisse, come anche l'assicurativo Zurich.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.