Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Borsa svizzera torna sotto la parità

Dopo una partenza in calo i listini della Borsa svizzera si sono mantenuti sopra la parità fino verso le 15.00. Mezz'ora più tardi l'indice principale SMI cede lo 0,24% a 9'000.35 punti, quello allargato SPI lo 0,16% a 10'618.71 punti.

Tra le blue chip restano sotto pressione Credit Suisse (-2,53%) e Swisscom (-1,19%) dopo la pubblicazione dei risultati trimestrali, mentre Swiss Re, che pure ha presentato i propri dati oggi ed era in forte rialzo, è scivolata sotto la linea di demarcazione e perde ormai lo 0,99%.

Male anche LafargeHolcim (-1,35%) e Swatch (-1,26%). In territorio positivo si trovano soltanto Lonza (+0,95%) - che cede le sue attività di trattamento dell'acqua per 630 milioni di dollari -, UBS (+0,60%), ABB (+0,39%) e Roche (+0,37%).

Nel listino allargato da segnalare che Aryzta lascia sul terreno il 17,11%. Dopo mesi di tensioni gli azionisti riuniti oggi in assemblea generale hanno approvato a stretta maggioranza un aumento di capitale di quasi 800 milioni di euro per confortare la situazione finanziaria del panificio industriale.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.