Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo oltre un'ora di contrattazioni in territorio negativo la Borsa svizzera ha cominciato ad oscillare attorno alla parità. Alle 11.15 l'SMI guadagna lo 0,03% a 8'119.17 punti, l'SPI lo 0,08% a 8'791.39 punti.

Tra le blue chip in forte rialzo il lusso - Richemont avanza del 2,75% e Swatch del 2,24% - così come il settore finanziario: Julius Bär cresce del 2,26%, Swiss Life del 2,12%, Swiss Re dell'1,93%, Zurich dell'1,34% e UBS dell'1,21%, mentre Credit Suisse si muove controcorrente e perde lo 0,10%.

Tra i ciclici bene LafargeHolcim (+2,14%), Adecco (+1,60%) e ABB (+0,78%) mentre Geberit cede lo 0,51%. L'indice viene trainato al ribasso soprattutto dai pesi massimi difensivi: Nestlé è in calo dello 0,26%, Novartis dello 0,86% e Roche dello 0,43%.

Nel listino allargato in evidenza Adval Tech (+8,14%) che vende il comparto Molds al gruppo americano Barnes per 133 milioni di franchi.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS