Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Borsa svizzera ha virato in negativo nel primo pomeriggio, con l'indice SMI dei titoli guida che verso le 15.30 segna un regresso dello 0,09% a 7'824.46 punti, mentre l'indice complessivo SPI cede lo 0,11% a quota 7'384.68.

Crescono Adecco (+0,73%), Geberit (+1,69%) e Credit Suisse (+1,07%), così come SGS (+0,52%) e Zurich Insurance (+0,20%). Tra i pesi massimi Nestlé perde lo 0,24% e Roche lo 0,33%, mentre Novartis rimane praticamente invariata (+0,07%). Debole anche UBS (-0,06%).

Fiacche pure le borse europee a metà seduta, con solo Londra (+0,45%) positiva. Deboli Milano (-0,21%), Parigi (-0,12%) e Francoforte (-0,28%). I listini europei scontano l'inatteso calo (-1,3%) degli ordini di fabbrica in Germania a maggio, previsti in rialzo dell'1,2%.

Oggi il dipartimento del lavoro USA ha comunicato che l'economia americana ha creato nel mese di giugno 195.000 posti, più dei 160 mila attesi dal mercato. Il tasso di disoccupazione è però rimasto fermo al 7,6%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS