Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MILANO - Il debito pubblico di Portogallo, Irlanda, Grecia e Spagna, i cosiddetti paesi 'Pigs', ha frenato ancora una volta i listini europei, deboli anche a causa del calo segnato dagli indici Usa dopo dati macroeconomici contrastanti. È calata infatti la fiducia dei consumatori calcolata dall'Università del Michingan, mentre l'indice sulla fiducia dei responsabili acquisti delle Pmi di Chicago è salito al di sopra delle attese ed il Pil del primo trimestre è cresciuto in linea con le stime degli analisti.
Hanno chiuso in calo tutti i listini principali, ad eccezione di Madrid e delle borse di Portogallo (+0,94%), Irlanda (+0,74%) e Grecia (+2,07%), a due giorni dalla riunione a Bruxelles dei ministri dell'Eurogruppo per decidere sugli interventi a favore delle finanze pubbliche elleniche.
A due velocità i titoli bancari. Scivolone di Barclays (-6,37%) a Londra, dopo i dati trimestrali della divisione Barclays Capital, inferiori alle stime degli analisti, ed il balzo del portoghese Banco Espirito Santo (+4,96%), favorito dalla riduzione a 35 punti base del divario tra il rendimento dei titoli di stato portoghesi e le obbligazioni decennali tedesche. In calo Bank of Greece (-3,66%), dopo il taglio del giudizio di Moody's su 9 istituti greci. Positiva National Bank of Greece (+2,92%), in calo Rbs (-3,29%).
Bene ad Atene Coca Cola Hellenic Bottling (+4,53%), il cui prezzo obiettivo è stato alzato da 20 a 21 euro da Proton Bank. Difficoltà per le materie prime con Rio Tinto (-4,36%), Xstrata (-4,1%) e Vedanta (-3,81%). In controtendenza Randgold Resources (+3,04%), favorita dalle quotazioni dell'oro, ginte ai massimi dal dicembre scorso.
Bene in campo automobilistico Michelin (+2,64%) dopo i dati trimestrali con ricavi in crescita del 12% e la raccomandazione di acquisto di Natixis. Giù Continental (-2,15%), bene Bmw (+0,97%) e Peugeot (+0,38%).
Di seguito, gli indici dei titoli guida delle principali borse europee.- Londra -1,15%- Parigi -0,62%- Francoforte -0,15%- Madrid +0,49%- Milano -0,61%- Amsterdam -0,73%- Stoccolma -0,74%- Zurigo -0,74%.

SDA-ATS