Tutte le notizie in breve

Uno striscione a sostegno dei rifugiati esposto dai tifosi del Borussia Dortmund. La politica in materia d'immigrazione di Angela Merkel è stata criticata in una delle presunte rivendicazioni dell'attacco al bus della squadra.

KEYSTONE/AP/FRANK AUGSTEIN

(sda-ats)

La procura federale tedesca sta analizzando una terza rivendicazione, riconducibile probabilmente ad ambienti di estrema destra, per l'attacco contro l'autobus della squadra di calcio del Borussia Dortmund. Il testo è stato inviato per e-mail al Tagesspiegel.

L'autore, anonimo, fa riferimento ad Adolf Hitler, si scaglia contro il "multiculturalismo" e definisce le esplosioni di martedì sera a Dortmund l'"ultimo avvertimento".

Il documento minaccia poi un nuovo attacco per il 22 aprile e aggiunge che il "Gruppo Colonia" è pronto. La minaccia si riferisce probabilmente alle dimostrazioni previste quel giorno a Colonia contro il congresso del partito populista della AfD. Stando alla Dpa, nella mail viene criticata inoltre la politica di Angela Merkel sui rifugiati.

Secondo gli inquirenti, la pista dell'estrema destra è più probabile di quella islamista. Lo riporta la Bild, citando un investigatore. Una matrice islamica radicale continua a non essere esclusa, ma ci sono forti dubbi sulla rivendicazione islamista ritrovata sul luogo delle esplosioni.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve