Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una ritorsione fra ultrà potrebbe essere all'origine dell'attacco al bus del Borussia Dortmund di martedì.

KEYSTONE/dpa/A4239/_CAROLINE SEIDEL

(sda-ats)

Una delle piste analizzate dagli inquirenti che stanno indagando sulle esplosioni avvenute martedì sera nei pressi dell'autobus del Borussia Dortmund porta a Lipsia.

Lo scrive Focus online, citando ambienti vicini alle indagini. Gli investigatori stanno cercando di capire se l'attacco possa essere stato compiuto da ambienti di estrema destra o frange militanti della tifoseria di Lipsia o dintorni.

L'ipotesi al vaglio degli investigatori, riporta Focus online, è che possa essersi trattato eventualmente di una vendetta per le aggressioni sferrate da alcuni tifosi del Borussia contro quelli dell'RB Lipsia in occasione della partita di Bundesliga giocata il 4 febbraio a Dortmund.

Il sospetto è che i responsabili abbiano redatto una rivendicazione falsa per attribuire l'attacco agli islamisti e che, per scrivere il testo, si siano ispirati ad alcuni articoli usciti su Compact (un magazine vicino ad ambienti populisti di destra), nei quali si chiede la chiusura della base statunitense di Ramstein. Al momento gli inquirenti continuano ad indagare in tutte le direzioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS