Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

A causa di debiti non pagati, la società bosniaca 'BH Gas' ha chiuso stamane i rubinetti alla periferia di Sarajevo tagliando così l'erogazione del gas alla capitale bosniaca. Lo hanno reso noto i media.

La locale 'Sarajevo Gas' sta fornendo le ultime scorte ai consumatori, ma, secondo quanto ha dichiarato una dirigente, Nihada Glamoc, nel pomeriggio si attende la chiusura totale. La causa sono i debiti della società verso la 'BH Gas' che, secondo Glamoc, ammontano attualmente a circa 20 milioni di euro.

In mattinata, invece, dopo 24 ore di black out, è stato ripristinato il servizio pubblico dei tram e dei filobus dopo che la Gras, l'azienda municipale dei trasporti, ha pagato una rata del debito verso la compagnia di distribuzione dell'energia elettrica.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS