Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il gruppo zughese Bossard, specializzato nelle tecniche d'assemblaggio industriale, ha annunciato oggi di aver raggiunto nel 2016 nuovi record per quanto riguarda utili e fatturato. L'utile netto ha raggiunto i 62,4 milioni di franchi, in aumento del 14,6%.

L'utile operativo EBIT è da parte sua salito dell'11,6% a 78,5 milioni, si legge in una nota odierna del gruppo. Già a gennaio Bossard aveva informato sul fatturato, cresciuto del 5,9% a 695 milioni di franchi, un record.

Questa buona performance è da ricondurre soprattutto alle regioni Europa e America, dove il gruppo industriale negli scorsi anni ha rafforzato la sua presenza. In Europa il fatturato è progredito del 4,7% a 401,4 milioni di franchi. Sul mercato svizzero, dopo la rivalutazione del franco nella primavera del 2015, vi è stata una certa normalizzazione.

Il margine operativo ammontava all'11,3% dopo il 10,7% dell'anno prima e ha raggiunto in questo modo, secondo Bossard, un valore sopra la media del settore.

Il consiglio d'amministrazione propone un aumento del dividendo del 10% a 3,30 franchi.

Per il 2017, Bossard prevede un fatturato tra 750 e 760 milioni di franchi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS