Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Brasile: 51% dei brasiliani vuole che Lula resti in carcere

Il 51% dei brasiliani pensa che Luiz Inacio Lula da Silva, l'ex presidente attualmente in carcere per scontare una condanna a 12 anni per corruzione, debba rimanere dietro le sbarre.

KEYSTONE/AP/ERALDO PERES

(sda-ats)

Il 51% dei brasiliani pensa che Luiz Inacio Lula da Silva, l'ex presidente attualmente in carcere per scontare una condanna a 12 anni per corruzione, debba rimanere dietro le sbarre, secondo un sondaggio della Datafolha pubblicato dal quotidiano Folha de S. Paulo.

L'inchiesta demoscopica prevedeva tre possibili risposte: "Lula deve scontare la condanna e restare in prigione", "Lula dovrebbe essere perdonato e liberato" e "Lula dovrebbe scontare la condanna ma agli arresti domiciliari".

Il 51% degli intervistati ha scelto la prima possibilità, il 37% la seconda e l'8% la terza, mentre il 3% non ha scelto nessuna delle tre.

Il 78% di quelli che sono favorevoli alla scarcerazione dell'ex presidente hanno detto che voteranno per Fernando Haddad - erede politico di Lula - alle elezioni presidenziali, mentre l'82% di quelli che vogliono che resti in prigione si sono identificati come elettori di Jair Bolsonaro, il candidato di estrema destra in testa ai sondaggi per il primo turno delle elezioni, che si svolgerà domenica prossima.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.