Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il governo brasiliano ha deciso di rinviare ancora una volta l'asta per la linea ferroviaria ad alta velocità che in futuro dovrebbe collegare le città di San Paolo e Rio de Janeiro. Si tratta del terzo rinvio, sottolineano i media locali, per i quali a questo punto il progetto - criticato da più parti per gli alti costi, pari a 38 miliardi di reais (circa 13 miliardi di euro) - potrebbe anche non concretizzarsi più.

Alla base della decisione, ufficialmente ci sarebbe l'assenza di concorrenza tra le imprese interessate: tra queste la francese Alstom, la tedesca Siemens e la spagnola Renfe, ma solo la compagnia transalpina ha finora formalizzato una proposta.

Alstom e Siemens, inoltre, negli ultimi giorni sono finite nel mirino della magistratura brasiliana, sospettate di aver organizzato insieme al governo dello Stato di San Paolo - in mano al Psdb, partito di opposizione - una rete di corruzione per aggiudicarsi contratti di costruzione di linee della metropolitana nella megalopoli.

L'asta per il cosiddetto "trem bala", prevista per il prossimo 19 settembre, è stata rinviata di almeno un anno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS