Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un uomo di 30 anni è stato condannato a 7 anni di carcere per un bacio forzato sulla bocca di una ragazza durante il carnevale di Salvador del 2008. L'atto è stato paragonato allo stupro da un tribunale di Bahia e classificato come un "crime hediondo" (crimine odioso).

Una brutta notizia per i milioni di 'folioes' (partecipanti in costume) che stanno per gettarsi nel clima di baldoria e spregiudicatezza collettiva tipico del Carnevale brasiliano, la festa pagana più famosa del mondo, al via tra pochi giorni.

Il giovane 'ladro' di baci - di cui sono state rese note solo le iniziali, G.S.S. - ha intanto già scontato 13 mesi di detenzione per via del gesto audace. Per il suo avvocato, José Brito de Souza, la pena è stata "drasticamente alta". Secondo lui questo tipo di aggressione dovrebbe essere trattato, "al massimo, come oltraggio al pudore".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS