Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È iniziata alla Camera dei deputati di Brasilia la discussione sull'ammissibilità o meno del processo di impeachment a carico della presidente della Repubblica brasiliana, Dilma Rousseff, che stasera parlerà alla nazione. Sale la tensione nel Paese.

Terrà un discorso al paese sulle reti pubbliche radio e tv per difendersi dalle accuse che hanno fatto scattare alla Camera dei deputati le procedure di impeachment. Il discorso sarà trasmesso alle 20 locali, l'una di notte in Svizzera.

Il dibattito in sessione plenaria ha preso il via con l'esposizione delle tesi dell'accusa e della difesa.

Sale intanto la tensione anche nella capitale federale, Brasilia, nel cui piazzale dei ministeri è stata innalzata una barriera metallica per dividere i manifestanti a favore e contro il governo, cercando di scongiurare eventuali scontri.

Nella megalopoli di San Paolo, un gruppo di dimostranti vicini al Partito dei lavoratori (Pt) di Rousseff ha bloccato diverse strade di grande affluenza, facendo battere un nuovo record al traffico automobilistico.

A Salvador i disagi hanno invece riguardato le imprese del trasporto pubblico: 2.700 autobus non hanno circolato stamane restando fermi ai rispettivi capolinea.

Solo a partire da domenica, quando comincerà la votazione, si saprà se la messa in stato di accusa di Dilma verrà accolta dalla maggioranza dei due terzi dell'aula.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS