Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono maggiori del previsto i tagli alla spesa pubblica annunciati ieri in serata dal governo brasiliano: 26 miliardi di reais (circa 6,53 miliardi di franchi), per far fronte al deficit di 30 miliardi di reais (7,54 mld frs) previsto dal bilancio 2016.

I tagli colpiranno anche uno dei punti di forza del governo di sinistra della presidente Dilma Rousseff, il programma sociale 'Minha Casa Minha Vida', che garantiva alloggi popolari alle fasce meno abbienti della popolazione.

Il ministro delle Finanze Joaquim Levy ha annunciato anche tagli ai sussidi all'agricoltura, l'introduzione di un tetto agli stipendi pubblici e il blocco dei concorsi per la pubblica amministrazione. Levy ha poi annunciato l'introduzione, per quattro anni, della Cpfm, una tassa sulle operazioni finanziarie, dalla quale il governo spera di incassare 64,5 miliardi di reais (circa 16,2 mld frs).

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS