Navigation

Brasile: il governo vuole costruire sei centrali nucleari

Il governo brasiliano ha annunciato l'intenzione di costruire sei centrali nucleari. Immagine d'archivio. KEYSTONE/AP/JEFF ROBERSON sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 27 settembre 2019 - 15:28
(Keystone-ATS)

Il governo brasiliano ha annunciato l'intenzione di costruire sei centrali nucleari entro il 2050. Le informazioni sono state fornite dal segretario per la Pianificazione e lo Sviluppo dell'energia del ministero delle Miniere e dell'Energia, Reive Barros.

La costruzione degli impianti dovrebbe essere inclusa nel Piano nazionale di energia (Pne), che è nelle fasi finali di preparazione. In una nota, il ministero sottolinea che il governo stima di investire 30 miliardi di dollari nella costruzione delle sei centrali.

I nuovi reattori produrranno 6 gigawatt (GW) di potenza (1 GW ciascuno). Sommati alla produzione degli impianti Andrade 1 e 2, nonché di Angra 3 (che dovrebbe essere terminata nel 2026), la capacità installata nella matrice nucleare potrebbe raggiungere 9,3 GW.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.