Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Primo arresto all'estero per la 'Lava-Jato', l'inchiesta sui fondi neri Petrobras iniziata due anni fa e che ha già portato in carcere numerosi politici, imprenditori e affaristi brasiliani.

Stamane la polizia portoghese, in collaborazione con il pool Mani pulite brasiliano, ha eseguito l'arresto a Lisbona dell'operatore finanziario Raul Schmidt Felippe Junior, sospettato di aver pagato tangenti agli ex direttori Petrobras Jorge Zelada, Renato de Souza Duque e Nestor Cerverò.

Schmidt era latitante dallo scorso luglio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS