Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Due giudici del Supremo tribunale federale (Stf) brasiliano, Rosa Weber e Luiz Fux, hanno negato oggi la richiesta di 'habeas corpus' avanzata dagli avvocati difensori dell'ex presidente Luiz Inacio Lula da Silva.

La decisione conferma così la sospensione della sua nomina a ministro del governo di Dilma Rousseff.

Giovedì scorso Lula aveva prestato giuramento come ministro della Casa civile, ma la sua nomina era stata impugnata in primo grado da alcuni giudici federali, riconfermata in appello e poi di nuovo sospesa, venerdì scorso, da un altro magistrato della Corte suprema, Gilmar Mendes.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS