Navigation

Brasile: piogge e frane fanno 271 morti

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 gennaio 2011 - 07:43
(Keystone-ATS)

RIO DE JANEIRO - Le piogge torrenziali e le frane che hanno colpito il Brasile hanno fatto finora 271 morti. La città più colpita è Teresopolis, 100 chilometri a nord di Rio de Janeiro, dove si contano 130 vittime. A Nuova Friburgo i morti sono 107. Tredici le vittime nello Stato di San Paolo.
Il governatore di Rio de Janeiro, Sergio Cabral, ha chiesto al governo l'intervento urgente di squadre militari esperte nei soccorsi e di aerei in grado di mettere in sicurezza la popolazione.
Il presidente brasiliano, Dilma Roussef, per la prima volta dal suo insediamento alle prese con un'emergenza del genere, ha assicurato che invierà nella regione "tutto l'aiuto possibile" e che visiterà l'area colpita insieme con il ministro della Difesa, Nelson Jobim.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?