Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La procuratrice generale brasiliana, Raquel Dodge, ha chiesto alla Corte suprema la condanna per corruzione e la revoca del mandato della senatrice e presidente del Partito dei lavoratori (Pt, di sinistra) di Lula, Gleisi Hoffmann.

La parlamentare è accusata insieme al marito, l'ex ministro Paulo Bernardo, di aver ricevuto per la sua campagna elettorale del 2010 una tangente da un milione di reais (circa 300'000 franchi) derivante dallo schema di fondi neri Petrobras che ha dato origine all'inchiesta Lava Jato, la Mani Pulite locale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS